Conoscere Endine Gaiano

E' il lago il punto dominante di questo importante centro che si snoda attraverso una serie di frazioni: San Felice, Val-maggiore, Pura, Rova e Piangaiano. E' il lago, il bel lago d'Endine, ma anche un laghetto fa parte del territorio del paese: è quello di Gaiano. Il centro storico, pur conservando la sua caratteristica conformazione, ha subito nell'ultimo secolo pesanti sovrapposizioni cementizie: è nelle vie interne che si possono scoprire angoli nascosti, dettagli piacevoli e sorprendenti. Nella centrale piazza Salice si trova il cinquecentesco palazzo dei conti Barili, ampiamente manomesso però nella sua bella architettura rinascimentale quando venne adibito a sede degli orfani del patronato San Vincenzo. Di fronte al palazzo sorge la settecentesca parrocchiale di San Giorgio edificata sui resti dell'antico castello medioevale. Seguendo la via principale che attraversa l'antico nucleo si giunge in località Perlisa da cui si può ammirare l'alto lago. Bisogna tornare sulla statale e deviare a sinistra per arrivare alla frazione di Valmaggiore dove l'imponente struttura neo-romanica della parrocchiale di San Giovanni sovrasta i bassi edifici dell'abitato che è attraversato da una stretta viuzza di antico sapore. Da qui si può raggiungere il monte Sicolo che offre una spettacolare panoramica sull'alta Val Cavallina e sui monti circostanti. Lungo la sponda opposta del lago, rispetto al capoluogo Endine, si arriva alle piccole borgate di Pura e San Felice: pesaggio pittoresco in entrambi i casi con la carreggiata delimitata da salici e ampi canneti.

Abitanti:

3459

Altezza s.l.m.:

380

Attrezzature ricreative:

pista cilabile, percorso vita

Mercato:

lunedì

Festa Patronale:

S. Giorgio 23 aprile

Impianti Sportivi:

calcio in località Prada,  palestra località Prada, palestra ascuole medie